Schio. Il progetto sollievo e l’associazione Alzheimer cercano volontari

Argomento:
Provincia:

Il Giornale di Vicenza, 28 settembre 2022

Il progetto sollievo e l’associazione volontariato Alzheimer cercano volontari. Dopo lo stop nel biennio della pandemia, a giugno è ripartito il servizio che rientra nell’ambito del progetto promosso dalla Regione rivolto in particolare agli anziani affetti da decadimento cognitivo, nella fase iniziale. «Chiediamo di dedicare un po’ di tempo ad intrattenere le persone con demenza, in un ambiente strutturato, favorendo la socializzazione e contrastando l’isolamento – spiegano dall’associazione Alzheimer – l’impegno è di una sola volta a settimana per circa tre ore, da trascorrere nei Centri sollievo, luoghi che accolgono persone con demenza, ma autonome nella cura personale. Una forma di volontariato per aiutare anche i familiari che, per qualche ora, potranno essere sollevati dall’assistenza».Nessuna competenza necessaria, ma buona volontà e voglia di aiutare, supportati in ogni caso da una rete di professionisti esperti, geriatri, psicologi ed educatori, a disposizione per formare e guidare nelle attività i volontari con informazioni e competenze sulla malattia, insegnando modalità comunicative e relazionali ideali». Il compito del volontario sarà quello di affiancare gli ospiti in attività di tipo ludico-ricreativo, di socializzazione o in semplici esercizi per l’allenamento cognitivo al fine di contrastare l’isolamento e favorire la stimolazione delle abilità presenti. L’appello: «Cerchiamo persone disposte a dedicare, con costanza, un po’ del loro tempo al Progetto sollievo, collaborando con volontari e operatori».

Articoli di rassegna correlati