L’Ipab centro anziani di Bussolengo festeggia 30 anni di attività

Argomento:
Provincia:

L’Arena, 30 settembre 2022

Dureranno tre giorni, da oggi a domenica, le celebrazioni per il 30mo anniversario dell’Ipab Centro Anziani di Bussolengo.La struttura in origine in via Ospedale, attiva dal primo settembre 1992, ha traslocato tra aprile e luglio del 2014 nella nuova sede di via Paolo Veronese, nata dall’impulso di una cospicua donazione dello scenografo e regista bussolenghese Beni Montresor (Bussolengo, 31 marzo 1926-Verona, 11 ottobre 2001).L’artista, infatti, nel suo testamento dispose il lascito di circa due milioni di dollari al Comune per un’opera a favore degli anziani del paese di Bussolengo che aveva sempre sentito vicino anche negli anni del suo lavoro, in America e nel mondo.Il desiderio di Beni Montresor si è concretizzato grazie all’intervento combinato di Comune, Ulss e Regione Veneto e dei sindaci che si sono susseguiti, da Lino Venturini ad Alviano Mazzi a Paola Boscaini che ha concluso l’opera e l’ha inaugurato.Il programma delle celebrazioni prevede, oggi dalle 10.30, un convegno che sarà aperto dal presidente Gilberto Pozzani cui seguiranno gli interventi del professor Mauro Zamboni sul tema «Le patologie dell’anziano non autosufficiente ospite di una residenza sanitaria assistenziale» e della professoressa Maria Gallo dedicato a «Il patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza».Modera Manuela Tomasi, presidente della Conferenza degli Ipab veronesi.
Domani alle 10.15, intitolazione della sala delle attività al benefattore Giulio Cotrozzi, cittadino residente a Bussolengo che ha disposto una importante donazione a favore degli anziani dell’Ipab e, a seguire, la messa.Domenica alle 17.30, concerto dell’orchestra Mito’s per dipendenti, collaboratori, ospiti, famigliari e comunità di Bussolengo nel giardino dell’attiguo Circolo anziani all’Ex Danese.Alla fine rinfresco per tutti. «Queste manifestazioni», precisa il presidente Gilberto Pozzani, «vogliono anche sensibilizzare la politica sull’urgente necessità di realizzare un Centro diurno qui a Bussolengo».

Articoli di rassegna correlati