Lendinara. I centri diurni per persone con disabilità riuniti all’incontro di poesie “Spennellate in volo”

Argomento:
Provincia:

Il Gazzettino, 2 luglio 2022

LENDINARA Poesia e disabilità si sono incontrati nell’iniziativa Spennellate in volo che ha riunito tutti i Centri diurni disabili della provincia di Rovigo nell’ex pescheria di Lendinara. L’incontro di poesie scritte e lette da Riccardo Malaman, utente del Cdd Delfino di Lendinara, e rappresentate magistralmente da alcuni suoi compagni del centro, è stato il primo ritrovo per i centri della provincia dopo due anni di chiusura a causa della pandemia. Erano presenti il sindaco di Lendinara Luigi Viaro, l’assessore al turismo, sport e pubblica istruzione Francesca Zeggio, l’assessore alle politiche sociali e alla famiglia Franco Fioravanti, la dottoressa Lara Zuccolo, coordinatrice tecnica della cooperativa Società Dolce che gestisce i centri diurni nel territorio polesano, e Gisella Oltremari, rappresentante dell’Ulss 5 Polesana.
MOMENTI DA CONDIVIDERE Il sindaco Viaro ha sottolineato l’importanza di questi momenti di condivisione e di collaborazione tra il territorio, le varie figure professionali in campo e l’Ulss 5. «Spero che questo evento possa essere ripetuto in un futuro prossimo», è l’auspicio espresso dal primo cittadino. «È stato bellissimo ed emozionante incontrarci dopo due anni – ha detto un utente dei centri al termine della rappresentazione – Speriamo che questo sia l’inizio di un ritrovato equilibrio, dopo tutto questo tempo in cui non ci si poteva incontrare e fare tutte le cose a cui eravamo abituati, e che ci mancano tanto». Nel corso della mattinata momenti di risate si sono alternati a momenti emozionanti. «Con quest’iniziativa – spiega l’educatrice Michela Roncagalli – abbiamo voluto da una parte realizzare il sogno di un nostro utente e dall’altro segnare l’inizio di un nuovo periodo in cui ci auguriamo tutti di poter condividere molti momenti come questo».

Articoli di rassegna correlati