Dall’Orchestra di Padova due concerti per gli ospiti della Fondazione Santa Tecla di Este e del Centro Altavita Ira di Padova

Argomento:
Provincia:

Il Gazzettino, 26 settembre 2022

L’Orchestra di Padova e del Veneto rinnova il suo impegno nell’ambito sociale e porta Mozart tra gli anziani, alla Fondazione Santa Tecla di Este e al Centro AltaVita Ira di Padova. I due concerti son offerti agli ospiti dei centri servizi per anziani del territorio al fine di valorizzare la loro esperienza e la loro permanenza attraverso una serie di attività culturali. Dopo gli appuntamenti della scorsa primavera, la partecipazione dell’Orchestra di Padova e del Veneto all’iniziativa cresce con altri due concerti pensati appositamente per gli ospiti delle Residenze Sanitarie Assistenziali della Fondazione Santa Tecla di Este e del Centro Servizi Beato Pellegrino AltaVita Ira di Padova. Domani e mercoledì l’ensemble d’archi dell’Opv si esibirà nelle due case di riposo per offrire un inedito momento musicale a un pubblico che non può recarsi abitualmente nelle sale da concerto, potendo così godere dell’ascolto della musica dal vivo. Per l’occasione, l’Orchestra di Padova e del Veneto eseguirà la Serenata di Wolfgang Amadeus Mozart Eine kleine Nachtmusik K 525, tra le pagine musicali più note in assoluto, e il divertimento K 136, tra le composizioni più brillanti del compositore austriaco. L’Orchestra di Padova e del Veneto programma annualmente, come propria missione sociale, fino a dieci interventi musicali dedicati e gratuiti nelle Rsa del territorio. La collaborazione instaurata con i maggiori centri servizi per anziani si propone così di potenziare al massimo la missione degli istituti di riposo volti a valorizzare l’esperienza dell’ospite attraverso una serie di attività culturali.

Articoli di rassegna correlati