Ad Assisi Elisabetta Elio (Uneba e Fondazione Pia Opera Ciccarelli) premiata con la “Rosa d’argento”

Argomento:
Provincia: ,

La Nazione, 4 ottobre 2022

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato ad Assisi per partecipare alle celebrazioni in onore di San Francesco, patrono d’Italia. Ad accogliere il capo dello Stato sono stati il custode del Sacro Convento, fra Marco Moroni, e la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei e la sindaca di Assisi Stefania Proietti. Presente anche il presidente della Cei, il cardinale Matteo Zuppi.
A due anni dalla pandemia è l’Italia intera, non una sola regione come avviene di solito, ad accendere la lampada che arde ad Assisi presso la tomba di San Francesco. A farlo sarà quindi il presidente Mattarella nel corso della celebrazione liturgica nella Basilica superiore. Poi dal loggiato del Sacro Convento rivolgerà il tradizionale Messaggio alla Nazione. Ad attendere Mattarella anche tanti bambini che alla sua vista hanno gridato «presidente presidente» per poi intonare l’inno di Mameli.
Alle 11.20 si terranno i discorsi dalla loggia della piazza inferiore con il messaggio all’Italia pronunciato del Presidente della Repubblica che si recherà per una visita privata alla tomba di San Francesco per poi incontrare la comunità francescana. Alle cerimonie odierne parteciperanno, tra gli altri, i Ministro Enrico Giovannini (Infrastrutture e mobilità sostenibili), Massimo Garavaglia (Turismo) e Luciana Lamorgese (Interno).
Alle 15, l’inaugurazione del nuovo centro accoglienza e convegni “Colle del Paradiso” situato nei locali ipogei del Sacro Convento, realizzati al di sotto della piazza inferiore di san Francesco; alle 16, nella chiesa inferiore della Basilica di San Francesco, i Vespri Pontificali e, poi, la processione alla chiesa superiore e Benedizione all’Italia con la Chartula di San Francesco dal Cupolino della Basilica. Alle 17 Concerto della Banda del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nella chiesa superiore. Ieri, a Santa Maria degli Angeli, le celebrazioni “nel Transito di San Francesco”.
Al mattino la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da padre Francesco Piloni, Ministro provinciale dei Frati Minori di Umbria-Sardegna nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli. Al termine, ne Refettorietto, è stato consegnato il riconoscimento “Rosa d’argento” – nel segno di Frate Jacopa, la nobildonna romana amica di san Francesco presente alla Porziuncola nell’imminenza del Transito -, a Elisabetta Elio. Consigliera nazionale e regionale in UNEBA, un’associazione degli enti socio sanitari non-profit voluta 70 anni fa da papa Paolo VI è direttrice di un centro per anziani di Verona, la Fondazione Pia Opera Ciccarelli – ONLUS. E’ in pensione da marzo 2022 ma rimarrà in servizio nella sua posizione di direttrice generale fino a fine anno. Nel pomeriggio i vespri presieduti padre Massimo Travascio, Custode del Protoconvento della Porziuncola.

 

L’Arena, 4 ottobre 2022

Articoli di rassegna correlati